martedì 27 novembre 2007

Quando ShinyStat dà i numeri


Leslie Caron in "An American in Paris" (1951)


Quando ShinyStat dà i numeri

di Solimano



Venerdì scorso (il 23 novembre) qui è successa una cosa curiosa. Nel tardo pomeriggio stavo mettendo a posto alcune cosette in Abbracci e pop corn, in cui sono admin, ed ho pensato di andare sul Nonblog di Habanera in cui sono guest. Volevo leggermi alcuni post ascoltando il Trio di Schubert, che è nel juke box in fondo alla home page.
Però, come prima cosa, sono andato a guardare il contatore ShinyStat, per vedere le Visite e le Pagine Viste.
Lo faccio sempre, quando arrivo in un blog che ha il contatore in chiaro, quindi nell'assoluta minoranza dei blog, perché ci sono tanti tipi di contatori in giro che saranno molto sofisticati, ma non si capisce quante Visite e quante Pagine Viste ha quel blog in quel preciso giorno. Non ci sto sopra, ogni scelta va rispettata, la mia è stata quella di mettere il contatore in chiaro su Abbracci e pop corn, ed una scelta analoga ha fatto il Nonblog, solo che è più ricco di funzioni ed a saperlo guardare di cose ne dice tante, anche ai visitatori.
Venerdì mi aspettavo i buoni numeri consueti (fra le cinquanta e le cento visite al giorno), ma sono rimasto con gli occhi sbarrati: le visite erano già centinaia e continuavano a crescere a vista d'occhio, con numeri da blog di comici, di giornalisti o di politici.
Per prima cosa ho pensato che il contatore fosse impazzito, come seconda cosa - più logica - ho pensato che in un post ci fosse qualcosa che attirava visite in modo particolare. Lo confesso, ho pensato alle Bischerate, il titolo che Roby ha dato ad una serie di suoi brani sulla vita a Firenze. "Bischerate" è un nome che attira, ho guardato il Google e prima di arrivare alle "Bischerate" nel Noblog bisognava arrivare alla terza pagina. Intanto avevo scritto una mail ad Habanera: che succede?


E Habanera mi ha risposto, perché aveva già capito cosa stava succedendo: Gerry Scotti ne "Il milionario" su Canale 5 ad una concorrente aveva fatto questa domanda: "Di chi è la frase 'I miei venticinque lettori'?" La concorrente non lo sapeva e mentre lei ci ragionava su una marea di persone si è fiondata su Google per conoscere la risposta. Caso vuole che io avessi scritto tempo fa alcuni post proprio con questo titolo e gli assatanati consultatori sono stati prontamente dirottati sul Nonblog, con grande giubilo del contatore ShinyStat. La controprova è nel fatto che la richiesta per quei post, rilevabile nel contatore, è cresciuta a dismisura nel giro di quei pochi minuti. Basta cliccare sul contatore e poi su "visualizza report" scorrendo fino in fondo.
Il dato a fine giornata è stato di 658 Visite e di 1.708 Pagine Viste. I miei "venticinque lettori" primeggiano incontrastati ed ora sarò costretto a cambiare il titolo in
"I miei seicentocinquantotto lettori".
Forse un po' meno dei reali lettori del Manzoni ma comunque un bel numero ...
Casi della vita, e pensare che mi ero abituato a vivere fra speranza e timore: la speranza era che i lettori divenissero ventisei (26), il timore era che uno si stancasse, e che quindi dovessi scendere a ventiquattro (24). Credo che tutti o quasi si siano fermati alle prime righe, e che quando hanno visto che la frase era del Manzoni se ne siano andati per i fatti loro, però... però... mai dire mai, magari qualcuno ha letto il mio brano e qualcun'altro ha fatto lo zompo diretto ad Alessandro Manzoni, e si sta leggendo - forse per la prima volta nella vita - "I promessi sposi". Io mi contenterei di un lettore in più, anzi di una lettrice... magari somigliante a quella che metto nelle tre immagini di corredo a questo post.



7 commenti:

Giuliano ha detto...

Caro Capo, è una storia clamorosa e molto divertente.
So che molti cascano su di noi usando i motori di ricerca, e del resto è un’esperienza molto comune: chi ha usato almeno una volta google, yahoo, virgilio, lo sa.
Però Shinystat dà anche un elenco delle chiavi di ricerca usate (su “visualizza report”, il menu in alto); la maggior parte sono parole e argomenti correlati e facilmente comprensibili (come i richiami al popcorn, che ce li siamo assolutamente cercati chiamando il blog “abbracci e pop corn”), altri sono decisamente strani, come per esempio:
l'ignoranza e la madre del ottusi
ilona staller film
made in usa corn stufe
maglia star trek
pop corn machine prezzo
schubert santo santo
sepoltura benito jacovitti
sodomizzami
turbante indiano,come si mette
youtube raphael y salvatori adamo
(Sono tutti argomenti di cui non abbiamo mai parlato, ci tengo a precisarlo!!!) (di Jacovitti sì, certo, ma per Cocco Bill, mica per quello; e tengo a dire che su “Schubert santo santo” mi trovo d’accordo, anche se non sono le parole che ho usato quando ne ho parlato)
saludos
Giuliano

PS: Ma adesso, cara Habanera, come conseguenza avrai statistiche assolutamente negative almeno per un mese, con picchi di meno 245% o giù di lì...

Habanera ha detto...

E infatti, caro Giuliano, il Capo non la racconta tutta.
La mia prima reazione alla sua domanda: "Che succede?" è stata: "Tutta colpa tua e dei tuoi venticinque lettori!"
Colpa, si badi bene, non merito, perchè già mi vedevo precipitare in un mare di freccette rosse, almeno per tutto il mese prossimo.
Ma il senso dell'umorismo non manca ed il fenomeno è stato accolto allegramente, con una bella risata.
Ciao, carissimo
H.

Roby ha detto...

Ma figurati se le mie BISCHERATE potevano creare, da sole, un simile sconquasso di indici, numeri, freccette verdi e rosse, ecc, ecc.!!!!!!!!!

Solimano, il merito (o la colpa?) è tutto/a tuo/a!!!!!!

Roby

Solimano ha detto...

Habanera e Roby, siete proprio due cattive ragazze.
Perché infierite su di me? Lo sapete che la mia coda di paglia è lunga chilometri e chilometri...
Fierissimo dei miei 658 sto preparando il film La carica dei Seicento, che sono ben di più dei 101 di Roby (però i dalmati sono più belli).
Ridiamo, sì, ma la dura realtà fra un po' mi riprenderà, ed io sarò lì a chedermi: "Ma i miei 25 lettori saliranno a 26 o caleranno a 24? Ah, saperlo!"
Che farci, la vita è piena di problemi.

saludos y besos
Solimano
P.S. Giuliano, gustosa la serie delle chiavi di ricerca Google. Forse smentisce chi dice che gli utenti della rete sono tutti belli, alti, biondi e sessualmente potenti. C'è qualche eccezione.

giulia ha detto...

Carinissima questa storia che ce la dice lunga sulla potenza della telvisione... Io sono un'affezionata lettrice dei blog che citi, anche se ultimamente il mio amico camionista mi ha meso un po' a terra (nel vero senso della parola)... ma mi leggerò con calma gli arretrati. Mi dici però come avresti fatto a dialogare e ascoltare (come dici giustamente nel mio blog) con tutti questi visitatori. No meglio i 26, 27...
Hai ragione sai, io ho fatto un giro per i blog per conoscerli, per capire chi mi interessa e chi no, ma poi è necessario scegliere, perchè solo così si intrecciano rapporti e scambi che vale la pena tenere. Un abbarccio, Giulia

Solimano ha detto...

Giulia, sono venute più di cento persone (persone, non nicknames) a salutarti dopo l'incidente. Un segno positivo e non formale, di cui è bene accorgersi. Vorrei capire se, col traloco di blog che stai facendo, cambia il link da mettere nei siti consigliati oppure no, ma credo che nei prossimi giorni tutto mi sarà chiaro.

grazie e saluti
Solimano

giulia ha detto...

Caro Slimano,
me ne sono accorta e la cosa mi ha commossa per la genuinità dei commenti. Ho ripsosto volentieri a tutti, ma col tempo è chiaro che non riuscirò a seguire tutti quelli che hanno dimostrato simpatia per me, vengono poi naturali le scelte.

Per quanto riguarda il blog sto traslocando lentamente perchè le persone si abituino... Ora quasi tutti stanno venendo su Splinder e se chi mi ha linkata può fare il cambio, mi fa piacere. Buona giornata. Giulia