giovedì 8 novembre 2007

Le lettere smarrite


Jan Vermeer, Fantesca che porge una lettera


Le lettere smarrite

Alexis Diaz Pimienta



Per favore, non recuperate le lettere smarrite.
Lasciate la busta accanto al tronco dell’albero,
sotto un’anonima pietra, o a rotolare nei giardini.
Ci sono lettere che si scrivono perché non arrivino
perché dall’altro lato della voce diffidino di tutto,
perché esista una seconda lettera, esplicita e inutile.
Ciò accade con l’assenso di tutti,
con soprassalti premeditati e complicità.
Sono mesi, anni, di matematica innocenza.
In quelle lettere si confessava tutto,
si annunciavano pericoli che poi la pioggia ha ammorbidito;
in quelle lettere c’erano poscritti che premonivano
sul fatto che sarebbero andate smarrite.
La loro vera destinazione era il silenzio,
le erbacce al bordo dei letti,
le ragnatele sui davanzali,
le nuvole sul volto.
Definitivamente,
dall’altro lato della voce non l’aspettavano.
Lasciatela accanto all’albero,
sotto un’anonima pietra,
a rotolare nella memoria del felice mittente.

da Viali di cristallo

Jan Vermeer: Donna vestita di azzurro che legge una lettera

7 commenti:

Habanera ha detto...

Cara Roby, confesso che non conoscevo Pimienta. Incuriosita dal tuo bel post sono andata a documentarmi ed ho scoperto che Alexis Díaz Pimienta è nato all'Avana nel 1966 ed è repentista, cioè improvvisatore di strofe popolari cantate. Ho letto alcune delle sue poesie e tra le altre questa che mi sembra degna di nota.

Se mi propongo

Se mi propongo di scriverti una poesia d'amore
il foglio si coprirà di sabbia
o cenere o pozzanghere.
Meglio amarti
e ancora nudi
raccomandarti i versi di qualche altro poeta
che non ti ami.


Complimenti per la scelta di questo autore ed anche per le belle immagini.

Un bacio
H.

Roby ha detto...

Cara H., in realtà il merito della "scoperta" di Diaz Pimienta non è mio: l'ho ricavato dal bel sito

www.vialidicristallo.it

(che era "saltato" nella mia impaginazione e che adesso ho aggiunto). E' un sito dedicato alla poesia e alle immagini (tutte splendide), entrambe scelte con cura da un mio caro amico-di-forum di qualche tempo fa...

Hasta la vista!

Roby

PS: toh! Che buffo: un poeta "habanero" per una "habanera"!!!

giulia ha detto...

Non conoscevo Pimienta neanch'io e mi è piaciuto molto il tuo post. Vengo sempre a leggervi, quando posso, sapendo di trovare qualcosa di nuvo e di bello, grazie Giulia

mazapegul ha detto...

Bellissime! Ma sono liriche da accompagnare con la musica o poesie, diciamo così, atonali?
Ciao,
Màz

Habanera ha detto...

Giro la domanda a Roby. Non sono documentatissima sul caro Alexis, l'ho scoperto soltanto ieri... (:-))
H.

Alexis Díaz Pimienta ha detto...

Holaaaaa, qué sorpresa, Habanera, encontrar en tu blog mi poema de poeta habanero. Muchísimas gracias. Espero que puedas acceder a otros poemas míos que han sido publicados en Italia, con traducción de Danilo Manera. Te dejo algunos enlaces a mis páginas (en español): www.alexisdiazpimienta.es.tl
www.escritoralexisdiazpimienta.jimdo.com
www.cuartodemalamusica.blogspot.com

Un abrazo habanero,
Alexis

Habanera ha detto...

Un abrazo habanero anche a te, caro Alexis.
Andrò a leggere la tua poesia che me gusta mucho.
H.